• 0 Items - 0.00
    • No products in the cart.

16.00 Iva inclusa

Liberamente schiavi. Yoga, nazismo e altre stranezze

ISBN 9788885629325, Anno di edizione 2019, pagg. 164.

Share

Perché, all’inizio del Novecento, si potevano incontrare gruppi di giovani tedeschi ambosessi, nudi, a passeggio nei boschi? Come mai praticavano yoga? E soprattutto, perché quasi tutti confluirono nella nuova forza di polizia delle SS? Il legame tra il Terzo Reich e le pratiche di meditazione orientale passa attraverso l’anfetamina: se questo è ormai un fatto noto, pochi sanno che droghe e yoga passarono dalla Germania nazista alla Hollywood degli anni Cinquanta, per diventare poi esperimenti di massa sulla popolazione americana, e riversarsi infine nella cultura hippie degli anni Sessanta, che inneggiava alla libertà… Già, ma che tipo di libertà?

Paolo Proietti ci guida attraverso questo e altri spinosi interrogativi, grazie alla naturale spregiudicatezza della sua scrittura, e alle sue eccezionali scoperte fotografiche.

Peso 150 g
Dimensioni 21 × 14 × 1 cm

You may also like…