• 0 Items - 0.00
    • No products in the cart.

Ferdows. Collana di studi iranici e islamici

Collana di Studi iranici e islamici

Ferdows

Ferdows, parola di origine antico-persiana (pairidaezada cui deriva in più lingue “paradiso” e che è presente anche nell’arabo del Corano in forma di firdaws, rievoca primariamente un giardino cintato, separato dal deserto con la sua aridità e i suoi pericoli, ricolmo di inebrianti fiori, fontane e acque correnti; in secondo luogo, richiama quell’eterna dimora primordiale a cui poeti e scrittori di tutti i tempi hanno aspirato, tra i quali anche il grande poeta persiano Hāfez (XIV sec.) che la fa riecheggiare in questi versi: Io ero un angelo e il sublime paradiso era la mia dimora / fu Adamo a portarmi quaggiù in questo convento di rovine.Ferdows diventa nella cultura iranica e islamica una magnifica pervasiva metafora del mondo della poesia e delle lettere, al punto che più opere persiane, turche e arabe si intitolano “Il Giardino” o “Il Roseto” e simili.
Questo nome altamente evocativo intende dunque essere di buon auspicio per una collana che vuole accogliere testi, ricerche e saggi relativi a questa macro-area culturale, dall’antichità sino all’epoca moderna.
Proposte
Eventuali proposte potranno essere inviate al direttivo della collana a questo indirizzo email: ferdows@writeupbooks.com.
Nahid Norozi
Nahid Norozi
Direttrice

Nahid Norozi PhD ha conseguito nel 2018 abilitazione a Professore associato per il settore disciplinare L-OR/15 (Lingua e letteratura persiana). Dal 2017 è assegnista di ricerca (L-OR/15) del Dip. LILEC, membro del Centro di Ricerca FIMIM, del Progetto IDA (Immagini e Deformazioni dell’Altro), collabora a Encyclopaedia of Islam. Dal 2012 tiene per contratto Esercitazioni di lingua e linguistica persiana per i corsi LMCA e ARCO e cicli di seminari di letteratura persiana classica. Dal 2011 ha pubblicato 7 volumi, una trentina di articoli (11 in riviste di classe A) e numerosi altri interventi minori.

Membro, dalla fondazione nel 2011, del comitato scientifico di due riviste: Quaderni di Meykhané. Rivista di Studi iranici; e Rivista di studi indo-mediterranei, e del comitato scientifico della collana Quaderni di Studi Indo-Mediterranei. Ha inoltre organizzato e partecipato a numerosi convegni scientifici internazionali in Italia e all’estero.