• 0 Items - 0.00
    • No products in the cart.

28.00 Iva inclusa

Egitto e Canaan. Dal Delta il Monoteismo, l’Esodo e Mosè

ISBN 9788885629868, pagg. 448, IN ARRIVO A SETTEMBRE

Share

Meet The Author

 monoteismo nella storia delle religioni: l’Esodo. 

Nella controversia tutta moderna tra i “massimalisti”, disposti ad una sostanziale adesione al racconto biblico, e i “minimalisti”, oggi orientati sulla sostanziale inattendibilità della vicenda, l’autore del volume, docente di egiziano-geroglifico da oltre vent’anni, decide di condurre una ricerca approfondita e capillare sugli impianti onomastici (persone, mestieri, oggetti sacri) del testo veterotestamentario. Nomi che, secondo i lessici egiziano ed ebraico, corrispondono a tipi di attività svolte dai loro possessori, come “il muratore”, oppure “colui che fa i mattoni”, o ancora “il viticultore”, ma che a volte ci dicono molto di più sul carattere e sulla vita di questi antichi abitatori del Delta: “colui che è ribelle”, “colui che è nascosto”, “il fuggiasco”, compongono un insieme che disegna i contorni di una comunità già prospera, che, in séguito a vessazioni e angherie, è spinta a liberarsi ripercorrendo in senso inverso la via di Canaan. All’interno di questa comunità giganteggia la figura di Mosè: egiziano per lo storico Manetone, o ebreo intensamente egittizzato per la Bibbia, egli è tuttavia riconosciuto, in ambedue le tradizioni, principe o sacerdote di Eliopoli e conduttore di popolo, e dunque sublime interprete della profondità della millenaria speculazione religiosa egiziana, che già nei Testi delle Piramidi (2500 a.C.) aveva disegnato i contorni di un primissimo monoteismo inclusivo. A testimonianza di questo aspetto, profondi legami sono emersi tra nomenclatura sacra ebraica e la nomenclatura sacra egiziana: “santuario”, “velo”, “vestito sacro”, “anello”, “sigillo”, “altare”, “festa”, “sacerdote”, si esprimono nello stesso modo, non ultima la sacra menorah (il celebre candelabro con sette bracci) . 

Grazie ad un lavoro minuzioso di comparazione, contenuto in preziose tavole sinottiche, cuore del volume, l’Autore conclude proponendo una sostanziale plausibilità del racconto biblico, proprio alla luce degli elementi derivanti dalle numerose fonti extrabibliche consultate. 

Peso 300 g
Dimensioni 240 × 170 × 2 cm

Recensioni

Ancora non ci sono recensioni.

Recensisci per primo “Egitto e Canaan. Dal Delta il Monoteismo, l’Esodo e Mosè”

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

You may also like…